Luoghi sensibili – Sensing places

Mappe di pensieri
La fiction è stata sostituita dal racconto della realtà. Memorie, biografie, diari e racconti di vita riempiono le pagine del digitale. Il digitale stesso più abitato, second life, talvolta ne è uno specchio.
Anche io, da tempo, raccolgo storie legate all’abitare i luoghi.
Faccio collezione di questi racconti anche a fini didattici: in un’epoca nella quale si è dichiarata la fine delle grandi narrazioni, come tanti, raccolgo storie, eventi fatti particolari apparentemente senza senso e senza una funzione. Tutti parlano di luoghi, spazi ed architetture. Non dicono, questi racconti, come si deve progettare una città o come ci si deve vivere, o ancora come si deve disegnare una architettura. Per me che li raccolgo, quanto meno, servono per capire cosa sono le città e gli edifici, in realtà, ancora meglio cosa significa abitarci dentro e intorno.

Fabio Fornasari, Architetto
svolge attività professionale in proprio.

docente presso la Nuova Accademia di Belle Arti di Milano, corso Exhibition design II

docente a contratto presso la Facoltà di Sociologia dell’Università di Urbino, nel Corso di Laurea Specialistica CPO (Comunicazione e Pubblicità per le Organizzazioni), corso di Design e Creatività

In passato ha insegnato presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna, Classe 7/A (Arte della fotografia e grafica pubblicitaria), corso di Conoscenza e applicazioni del linguaggio fotografico.

Contatto:

fabiofornasari@alice.it

http://www.fabiofornasari.com

Advertisements