ucdavies-01.jpg

Interno di Virtual Hallucinations

ucdavies-02.jpg

Interno di Virtual Hallucinations

Cercando nelle Land qualche relazione con la malattia mentale, ho trovato questo luogo interessante: Virtual Hallucinations. E’ un progetto finanzianto e voluto dalla Universty of California (UC Davis – Health System) e diretto dal Dr Nash Baldwin (sl-name) aka Dr James Cook (rl-name).

In questa clinica virtuale ci viene proposto di provare l’esperienza delle allucinazioni che normalmente vengono vissute dagli schizofrenici: la percezione deforme dell’ambiente intorno a loro, nella fattispecie il sentire voci e le distorsioni visive (vedere immagini strutturate come persone, cose). Non è un posto certamente glamour ma, dopotutto, non lo è nemmeno la schizofrenia.
La schizofrenia è un disturbo psicotico della mente: chi ne soffre diventa indifferente a ciò che accade intorno a lui, reagisce in modo assurdo o incoerente agli eventi esterni, perde il contatto con la realtà isolandosi in un mondo suo proprio. Ha caratteristica destrutturante della personalità, e va a compromettere tutti gli aspetti della vita del soggetto, sconvolgendo profondamente la rete delle relazioni.

E’ un invito all’immersione in questo caso non solo in second life: nelle false esperienze sensoriali.